Rubrica dei Veterinari

Rubrica dei Veterinari

Parliamo di Leishmaniosi

La leishmania è un parassita endemico nelle aree del sud Europa, si sviluppa prevalentemente in aree caldo-umide. Viene trasmessa dal flebotomo a tutti i mammiferi, incluso l’uomo, ma il cane è l’ospite definitivo in cui completa il suo ciclo vitale. La leishmaniosi è una malattia subdola e inizialmente con sintomi aspecifici, ma può portare a gravi danni soprattutto a carico di reni, sistema immunitario e articolare, fino alla morte del soggetto colpito. Il trattamento farmacologico porta solo a guarigione clinica ma il cane potrà avere recidive e rimanere comunque portatore del parassita per tutta la vita. Motivo per cui è fondamentale la prevenzione.

L’attività dei flebotomi si svolge prevalentemente al tramonto e all’alba durante le stagioni più miti, quindi è importante che i ricoveri notturni siano protetti. L’uso di repellenti per il vettore è la strategia più efficace, ci sono molte formulazioni spot- on, collari o spray in grado di proteggere il vostro amico a quattro zampe.

Recentemente sono stati registrati dei vaccini per la profilassi dei cani sani con età superiore ai 6 mesi. La vaccinazione non previene il contagio ma permette lo sviluppo di una risposta immunitaria cellulo-mediata efficace contro la leishmania, in grado di rallentare lo sviluppo della malattia e ridurre i segni clinici correlati.

Il cane malato non è quindi un pericolo diretto per l’uomo ma è sempre raccomandato l’utilizzo di repellenti adeguati per ridurre il rischio di contagio.

Ti consigliamo di rivolgerti al tuo veterinario di fiducia per programmare il piano di prevenzione più adatto alla tue esigenze.

About The Author

Leave Comment